Rifornimento in volo

Essere genitori – almeno in questa prima fase neonatale – è più o meno come un rifornimento in volo. Tu sei in continuo spostamento/mutamento, il cucciolo pure, eppure bisogna mantenere in qualche modo il collegamento saldo – ai seicento all’ora – altrimenti va tutto a ramengo.

Non si tratta di un compito adatto ai pavidi, a quanto pare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.