2019-05-08T13:53:38.000Z

La storia in breve: durante le minacce alla famiglia romana che i militanti di Casapound non volevano far entrare in casa propria si sente e vede una persona urlare “che schifo, troia” e altro. Viene accusato di aver urlato queste parole un certo Daniele, il quale oggi si difende.

Si difende dicendo che
– non ha urlato quelle parole
– non è un militante di Casapound

però in rete si trovano
– foto del suddetto Daniele con addosso la giacchetta di Casapound a una manifestazione di Casapound
– dall’audio e dal video sembri proprio essere lui quello che urla alla signora

Comportarsi in maniera violenta e poi negare l’evidenza. Esiste qualcosa di più Casapound-style di questo? Esiste qualcosa di più codardo?

Link: Casal Bruciato, l’autore delle minacce brutali contro la rom dice di non essere di CasaPound. Abbiamo verificato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.