2019-08-10T21:33:04.000Z

“Per 16 anni, dal 1992 al 2008, il Ryugyong Hotel restò quindi un imponente, ma vuoto, edificio in mezzo a Pyongyang. Avrebbe dovuto diventare un hotel da almeno tremila camere e 300mila metri quadrati di spazi calpestabili, con in cima cinque ristoranti panoramici su una piattaforma rotante e con all’interno una discoteca e un campo da bowling. Invece rimase un blocco di cemento a forma di piramide, con una grande gru in cima, praticamente vuoto all’interno e senza nemmeno i vetri all’esterno. Il cemento fu scelto al posto del più comunemente usato acciaio, perché era più facile da trovare. La forma a piramide – con tre diverse ali che convergono in un punto comune prima del pinnacolo – fu decisa perché più semplice strutturalmente per un edificio in cemento.

Nel 2008 Kim Jong-il, padre dell’attuale dittatore, fece un accordo con la società egiziana Orascom: le affidò la realizzazione e la gestione della rete 3G coreana, ma le chiese di fare anche un po’ di lavori al Ryugyong Hotel. Orascom rimosse la gru dalla cima dell’hotel e fece mettere vetri e pannelli all’esterno dell’edificio, per un costo che CNN ha stimato essere stato di circa 150 milioni di euro.

Dal 2011 l’hotel ha quindi un aspetto esteriore migliore, anche se dentro resta vuoto e vecchio. Negli ultimi anni in un paio di occasioni qualcuno ha parlato di una possibile apertura di qualche piano dell’hotel, ma non se ne è mai fatto niente, anche perché riaprire l’hotel vorrebbe dire accettare di sfruttare ambienti e strutture degli anni Ottanta oppure cambiare tutto, dovendosi mettere a distruggere pavimenti, pareti ed elementi in cemento.

Nel 2018 l’attuale dittatore Kim Jong-un ha fatto mettere sulla facciata dell’hotel una serie di potenti proiettori LED, che di notte fanno degli spettacoli di luce e che servono anche a mostrare a tutta la città immagini e slogan di propaganda. Will Ripley, corrispondente di CNN che ha fatto diversi viaggi a Pyongyang, ha detto che il Ryugyong Hotel non viene acceso tutte le notti, ma solo in occasioni particolari, «probabilmente per risparmiare elettricità, visto che spesso scarseggia».” Link: L’edificio vuoto più alto del mondo – Il Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.