Causa/effetto

Mio zio era un invalido di guerra, anche se durante il conflitto era bambino. Rimase infatti cieco quando un ordigno della prima guerra mondiale gli esplose in mano, in casa: l’aveva trovato giocando all’aperto e l’aveva portato dentro per continuare a giocarci.

Questo succedeva ottant’anni fa ma potrebbe succedere ancora visto che due giorni fa un bambino giocando in spiaggia al Cavallino, tra Venezia e Jesolo, ha trovato un proiettile da 75mm inesploso, ancora innescato seppur danneggiato; il proiettile ora verrà fatto brillare.

Questo succede da noi, che non vediamo una guerra o un bombardamento da settant’anni. Come sarà il futuro nei paesi nei quali stiamo bombardando adesso?

#laguerraè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.