Guida all’installazione di Ubuntu 12.04 su un PC Acer XC600 con UEFI e Windows 8 a 64 bit

I nuovi PC che vengono venduti con Windows 8 a 64 bit pre-installato presentano un meccanismo di boot diverso rispetto al vecchio BIOS, di nome EFI. L’idea alla base di questa decisione è quella di rendere più sicuro il computer da attacchi malevoli e virus. Come spesso avviene però l’effetto più immediato sull’utenza attenta al software libero è una limitazione della libertà d’azione sul proprio PC.

Non si tratta, almeno stavolta, di conseguenze remote e teoriche o prettamente etiche, anzi: basta tentare l’installazione di un sistema operativo GNU/Linux su uno di questi PC, magari a fianco di Windows 8, per rendersi conto che stavolta il cambiamento è tangibile e pesante: il PC all’avvio non presenta più la familiare schermata del caricamento del BIOS, non propone alternative al caricamento da HD, non legge automaticamente chiavette USB, CD o DVD. Ad un primo approccio sembra impossibile poter installare Ubuntu su macchine del genere, ed è difficile pensare che tale difficoltà non sia stata pensata e pianificata da Microsoft stessa nel momento in cui ha spinto per l’adozione di questa tecnologia.

Per fortuna quel che sembra impossibile spesso è soltanto difficile. Ecco quindi una basilare guida all’installazione di Ubuntu 12.04 (ma vale sicuramente anche per le versioni immediatamente successive) su una macchina Acer XC600. E’ probabile che sia possibile utilizzare gli stessi passi per bypassare gli EFI di altre macchine, anche se non posso esserne certo.

0- Ridimensionare le partizioni del disco Windows utilizzando l’apposito tool in modo da avere abbastanza spazio libero per il nuovo Sistema Operativo

1- Usando Ubuntu Universal Usb Installer  preparare una chiavetta USB con Ubuntu a 64 bit. E’ obbligatorio l’uso di una distribuzione a 64 bit in quanto EFI è supportato solo da tali architetture

2- Da windows utilizzando la procedura di riavvio avanzato e selezionare “modifica impostazioni UEFI”. Al riavvio del PC avremo acceduto al setup del BIOS (anzi non del bios, ma di UEFI)

3- Nel setup vanno impostate le seguenti voci:
– Secure boot: OFF
– Fast boot: OFF
– Silent boot: OFF
– Boot menu: ON
In questo modo sarà possibile, ai successivi riavvii, accedere direttamente al menu UEFI premendo compulsivamente F2. Su altre macchine il tasto da premere potrebbe essere un altro, ad esempio CANC o F8. Ad ogni modo solitamente appare una scritta che indica qual è il tasto in questione, ma non è detto. Nel dubbio riavviate diverse volte premendo compulsivamente ogni volta uno dei tasti citati.

4- Selezionare “salva ed esci”

5- Al riavvio del PC premere compulsivamente F12 (o altro tasto apposito) in modo da avere il menu di scelta UEFI, simile a quello qui di sotto.

 

EFI screenshot

Da tale elenco scegliere la chiavetta USB. Anch’essa dovrebbe avere all’inizio del nome la voce “UEFI:”

6- Installare Ubuntu dalla chiavetta. Al momento della scelta delle partizioni assicurarsi che la partizione EFI sia riconosciuta come partizione EFI, meglio ancora se esplicitamente montata su /efi (anche se quest’ultimo step non sembra essere strettamente necessario).

7- Al termine dell’installazione di Ubuntu riavviare il PC. Al primo avvio di Ubuntu lo schermo apparirà in bassa risoluzione e con sfarfallii, ciò è dovuto alla mancanza dei driver proprietari NVIDIA

8- Al primo avvio aggiornare tutti i pacchetti possibili. La versione di juke (il gestore dei driver proprietari di Ubuntu) preinstallata infatti presenta un baco per cui va spesso in crash su queste macchine se non viene aggiornata

9- Dopo aver aggiornato i pacchetti ed eventualmente riavviato nuovamente avviare il gestore dei driver proprietari ed installare nvidia-stable

10- Riavviare il PC

N.B. 1: se al riavvio del PC non si dovesse trovare windows tra le possibilità del bootloader seguire questa guida per aggiungerlo:
Ecco gli step in breve:
– sudo add-apt-repository ppa:yannubuntu/boot-repair && sudo apt-get update
– sudo apt-get install -y boot-repair
– boot-repair
– Recommended repair

Eseguite queste operazioni il PC dovrebbe essere pronto per l’avvio a scelta di Windows 8 o Ubuntu. Per qualsiasi richiesta o problema non esitate a contattarmi nei commenti, anche se non posso assicurare di poter essere d’aiuto a tutti.

Buon lavoro!

3 commenti su “Guida all’installazione di Ubuntu 12.04 su un PC Acer XC600 con UEFI e Windows 8 a 64 bit

  • Ciao, il procedimento sarà lo stesso per un PC Acer XC600 fornito senza sistema operativo (o, meglio, probabilmente con FreeDOS)?

    • Ciao!
      Il problema, se non hai Windows 8 già installato, è come fare ad entrare nel menu di EFI per disinnescare i vari secure boot, fast boot ecc.

      Alcuni suggeriscono di tenere premuto F2 durante la prima fase di avvio del sistema, su altre schede ho visto usare F12 o F8. Hai provato con questi tasti? Una volta entrato nel menu dell’EFI e cambiate quelle voci dovrebbe essere possibile il boot da chiavetta, e da lì la strada si spera che sarà in discesa.

      Fammi sapere, ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.