Into the blue

2012 MusiCares Person Of The Year Tribute To Paul McCartney - Red CarpetZio Neil,
sei sempre stato un modello per me. Cioè, non sempre in realtà, diciamo che lo sei diventato negli anni. Prima ti ho conosciuto con i CSNY, poi ho capito che non eri esattamente come loro. Eri meno hippie, ma allo stesso tempo più rustico. Eri più grezzo, ma allo stesso tempo più attento. Più avventuroso ma anche più meticoloso.

Ai miei occhi, e non solo ai miei, sei diventato il simbolo del rock. The king is gone but it’s not forgotten, e ora tocca a te tenerne lo scettro. Integrità, coraggio, passione. Tutto il pacchetto completo.

Poi ho comprato la tua biografia, e da allora c’è un altro motivo per cui sei diventato il mio idolo: una storia d’amore e di lotta, insieme, durata 36 anni. Amore per Pegi, ma anche per la vita insieme nonostante le insidie dell’essere una rock star, le ruvidezze del tuo carattere, le difficoltà del crescere due figli portatori di handicap. Una lotta per trovare degli spazi per Zeke e Ben, una lotta per la Bridge School, e solo alcune delle vostre tante lotte.

Oggi scopro che anche tu, alla fine, ti sei arreso, come tanti.

E mi dispiace, zio Neil. E – come capita quando si arrende qualcuno a cui si vuol bene – mi fai anche un bel po’ incazzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.