Sole-Luna

C’è stato un tempo in cui avere un blog era non solo normale, era innovativo.

C’è stato un tempo in cui avevamo vent’anni, Sisila e io, e avevamo molta voglia di raccontarci. Raccontarci tra di noi, che vivevamo lontani, e raccontarci agli altri. Quando scoprimmo la blogosfera ci tuffammo entrambi, insieme.


sole-luna.splinder.com

Sole-Luna lo aprimmo di venerdì, il 19 novembre 2004. O meglio, la sera di giovedì 18. Ecco i primi post

Lei era già allora più sintetica, pragmatica e sinceramente poetica. Io più logorroico, metaforico, moralista.

Sole-Luna andò avanti per tre anni e mezzo, fino a febbraio 2008. Con il passare dei mesi e degli anni i nostri incontri di persona si facevano più frequenti, quindi c’era meno bisogno di raccontarci le cose tramite il blog, e i Social Network stavano arrivando ad azzoppare il bisogno di raccontare agli altri con un mezzo romanticamente broadcast come il blog. Sole-Luna si interruppe.

Nel 2009 andammo a vivere insieme e l’idea del blog riprese fiato in un’altra forma. Non più il sfoghi di due menti costipate in uno spazio angusto bensì riflessioni di due persone che vivono insieme, che non hanno più bisogno di raccontarsi ma ancora tanto bisogno di raccontare.

Non funzionò. Facebook divorò la blogosfera così come avrebbe fatto con i newsgroup e la nuova versione di Sole-Luna, chiamata Internouno, appassì molto rapidamente.

La voglia di raccontarmi non mi è mai passata, tant’è che sono ancora qui. Sisila si racconta meno, forse perché fa di più. Sole-Luna vive ancora solo negli archivi della Wayback Machine ma InternoUno, che ne ha fagocitato tutti i post, è qui, in un sotto-ramo un po’ nascosto di questo sito. Ha perso qualche mese di post, nel passaggio dal defunto Splinder a WordPress, e purtroppo ha perso i riferimenti agli autori. I pensieri di Sisila e i miei si sono fusi, in certi casi è difficile sapere quali siano i miei e quali i suoi. In fondo è bene così, è il destino migliore per uno spazio che ci rappresenti davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.