Eat that question

Gli A Perfect Circle dei primi due album proponevano brani melodicamente irresistibili ma con quel pizzico di tool-aggine che li rendeva non del tutto commerciali. Alla base di tutto c’era un’ottima scrittura, tante idee e una produzione classica ma granitica. Eat the elephant ribalta tutto questo. Le canzoni sembrano B-side degli APC passati, gli arrangiamenti Leggi di piĆ¹Eat that question[…]