The Gate

Il più recente album di Bjork, Vulnicura, era una seduta di auto-analisi lunga un’ora, una specie di concept album sulla fine della relazione di Björk Guðmundsdóttir con Matthew Barney. Il nuovo singolo, The Gate, riprende esplicitamente là dove Vulnicura finiva. “My healed chest wound Transformed into a gate Where I receive love from Where I Leggi di piùThe Gate[…]

Su, su

Versione breve: a me piacciono i dischi noiosi, se piacciono anche a voi allora vi consiglio questo 🙂 Versione lunga: Nel 1998 a Minerbe (VR, Midwest, Italy) si potevano prendere in prestito i CD in biblioteca, e noi lo facevamo. Altroché se lo facevamo! Se poi il CD meritava, finiva nel masterizzatore (meglio se il Leggi di piùSu, su[…]

Cre/ation

Il miglior album di sempre dei Pink Floyd è questo qui, ed è appena uscito. Non è un vero album, è un estratto dall’opus magnum di 27 dischi che esce oggi. Non è nemmeno il mio preferito tra i loro dischi, dato che a tutti gli altri sono legato affettivamente mentre questo esce un po’ Leggi di piùCre/ation[…]

Dente – Curriculum

Nella nuova piccola anteprima dal nuovo album di Dente c’è tutto quello che non sopporto della canzone italiana degli anni zero-zerodieci – la voce strascicata – le tematiche di relazione trattate ad cazzum – lo pseudo-folk – la voce raddoppiata – le rime assenti ma appositamente Il tutto in meno di un minuto, chissà in Leggi di piùDente – Curriculum[…]

King Crimson, 2016-09-03, Aylesbury, UK

Sono rimasto stupito, durante il concerto del 3 settembre ad Aylesbury. Sono rimasto stupito dalla coesione e dalla potenza di questa band. Avevo già visto i Kc l’anno scorso e un po’ sapevo cosa aspettarmi, in più immaginavo che in uno show di riscaldamento ci sarebbero stati un tot di errori e in generale avrebbero suonato con Leggi di piùKing Crimson, 2016-09-03, Aylesbury, UK[…]

Paracadute

Il primo album dei Coldplay – Parachutes – è un disco sincero, con il songwriting fresco di chi ha tante cose da dire. Tutti i brani ad eccezione di Yellow sono scarni, asciutti, dicono solo quello che serve dire. Yellow è l’eccezione ed è palesemente il brano peggiore del disco: chitarre grattugiose a profusione, una Leggi di piùParacadute[…]

Il risveglio del nerd

Ecco quel che penso di “Star Wars: il risveglio della forza”. Non importerà a nessuno ma sono cose che non si riescono a tenere dentro 😛 Chi non l’avesse ancora visto sappia ovviamente che da qui in poi è un florilegio di spoiler. Il film parte come uno dei migliori SW di sempre. Ero arrivato Leggi di piùIl risveglio del nerd[…]

La mia opinione – non richiesta – su “Rattle that lock”

Ho ascoltato ripetutamente Rattle that lock, andando poi a creare una playlist con in random The endless river, Rattle that lock e On an island per poter meglio cogliere le differenze. Ecco quindi alcune brevi considerazioni personali sull’ultimo disco di Gilmourone, anche alla luce dell’ascolto comparato: 1- Rispetto a on an island, che è un Leggi di piùLa mia opinione – non richiesta – su “Rattle that lock”[…]

The Magic Whip

The magic whip è il disco che nessuno si aspettava. Non solo, è il disco che loro stessi non si aspettavano. I Blur gravitano da sempre intorno a Damon Albarn e Graham Coxon: il primo un genio pop, il secondo un hipster amante degli effetti di chitarra più indie. Dopo i primi dischi lo spazio richiesto Leggi di piùThe Magic Whip[…]

King Crimson – Live at the Orpheum

A Robert Fripp sbagliare proprio non piace. Questo non significa, chiaramente, che non sbagli mai: semplicemente quando sbaglia tenta in ogni modo di correggere il tiro, aggiustare la rotta, analizzando pezzo per pezzo quel che non va. Live at the Orpheum è il punto di arrivo di un percorso di questo tipo. Nel 2008 i Leggi di piùKing Crimson – Live at the Orpheum[…]