Mark VII

Si parla sempre poco dell’unica incarnazione live di Crimso davvero fallimentare, ovvero il quintetto del 2008. All’epoca ricordo che la notizia del tour per il quarantennale dei Kc venne data online ma un po’ in sordina: forse perché si trattò di un tour solo americano, forse perché non c’erano i social network a spandere la Leggi di piùMark VII[…]

Happy Birthday Bob!

Oggi è il compleanno di Robert Fripp, che molti di voi conosceranno (?) come chitarrista e leader illuminato dei King Crimson da 50 anni a questa parte. Per festeggiare il compleanno del monarca vi segnalo un intero show del ProjeKct Two liberamente scaricabile dal sito ufficiale dgmlive.com.

[…]

Amleto a Gerusalemme – ascoltare chi ascolta

Stasera sono stato al Teatro Toniolo qui a Mestre a vedere uno spettacolo di Marco Paolini, Amleto a Gerusalemme. Si tratta di uno spettacolo che trae origine da una lunga serie di laboratori teatrali tenutisi in diversi anni nei territori ocupati palestinesi. Gabriele Vacis e Marco Paolini, con l’aiuto della cooperazione allo sviluppo italiana, hanno Leggi di piùAmleto a Gerusalemme – ascoltare chi ascolta[…]

King Crimson @ Hackney Empire, Londra, 7 settembre 2015

“All the music is new, whenever it was written.” Ecco il grande assunto frippiano degli anni dieci: tutta la musica si può approcciare come se fosse nuova, non importa se si tratti di un classico di quarant’anni fa o di una composizione nata poco prima durante il souncheck. Grande paraculata oppure la sincera epifania da parte Leggi di piùKing Crimson @ Hackney Empire, Londra, 7 settembre 2015[…]

Buzzsaw

Buzzsaw. Registrata nel P@t’s garage (che spero sia un po’ più di un garage) durante le sessions di The power to believe. Ecco, io avrei preferito che TPTB fosse stato ripieno delle evoluzioni di pezzi come questo, anziché di soundscapes (TPTBIV) e rifacimenti di pezzi più antichi (TPTBII e TPTBIII, in fondo anche Level5 e Leggi di piùBuzzsaw[…]

Play it for me, spider fingers

Cosa avrebbe fatto Bill Bruford di fronte a un pezzo come questo? Probabilmente avrebbe spezzato il ritmo in continuazione, aumentando e diminuendo la tensione, creando delle figure di controtempo tra piatti e rullante e aumentando il parossismo. P@t invece fa qualcosa di totalmente diverso: anziché con un tension/release dà colore inondando il brano di percussioni Leggi di piùPlay it for me, spider fingers[…]

King Crimson – Live at the Orpheum

A Robert Fripp sbagliare proprio non piace. Questo non significa, chiaramente, che non sbagli mai: semplicemente quando sbaglia tenta in ogni modo di correggere il tiro, aggiustare la rotta, analizzando pezzo per pezzo quel che non va. Live at the Orpheum è il punto di arrivo di un percorso di questo tipo. Nel 2008 i Leggi di piùKing Crimson – Live at the Orpheum[…]