Oettinger

Dato che la moda del giorno è smerdare la UE immagino che stasera saranno tutti lì a scrivere che il commissario Oettinger (bel nome, mi ricorda tanti sabati sera dei 16 anni…) ha scritto che «I mercati insegneranno agli italiani a votare nel modo giusto». C’è perfino un discutibile Tweet di Donald Tusk in persona che – nel richiamare i funzionari europei ad esprimersi in modo corretto – viene usato strumentalmente per legittimare la citazione di cui sopra.

Si tratta però di una citazione che non esiste in questa natura, è un virgolettato riassunto e liberamente tagliato. Il commissario Oettinger ha detto invece questo: “My concern, and my expectation is that the coming weeks will show that… Italy’s economic development could be so drastic that this could be a possible signal to voters not to choose populists from left and right.”

ovvero: “La mia preoccupazione, e quel che mi aspetto che accada, è che nelle prossime settimane si vedrà come l’evoluzione economica dell’Italia possa essere così drastica da dare un potenziale segnale agli elettori di non scegliere populisti di destra e di sinistra”

Cambia qualcosa? Sì e no.

– Da un lato sì perché mancano le due cose fastidiose della citazione errata, cioè il giudizio sull’Italia (i mercati “insegneranno”) e sugli elettori (a votare nel modo “giusto”). Mancando questi elementi la citazione perde quel mordente offensivo che pareva avesse e sarebbe onesto che chiunque l’ha condivisa come tale avesse la voglia e l’onestà di mettere mano ai post e annotare l’erorre. Non succederà.

– Dall’altro lato il senso del post è esattamente quello di prima. Ed è lo stesso senso dell’articolo di Gilioli di due giorni fa, “La trappola della democrazia nel mercato”. Che venga nominato “il mercato” o che venga usata una perifrasi come “Italy’s economic development” il succo è sempre lo stesso: c’è un’entità sovrannazionale che influenza i destini delle nazioni e quell’entità non è né l’UE né la Germania né la Russia né gli USA. È il brodo primordiale del capitalismo nel quale noi tutti nuotiamo.

Mi sembra in pratica che la citazione corretta di Oettinger non sia più così scandalosa come sembrava nei confronti delle istituzioni europee ma sia ancora più scandalosa nei confronti di qualcos’altro. Sarebbe bello che questa faccenda ci rendesse più consapevoli dei limiti del sistema economico nel quale stiamo mentre – grazie anche agli sforzi di Salvini & co. – sembra che per il momento ci stia soltanto rendendo più fragili e rancorosi nei confronti dell’istituzione europea che è molto, molto di più di un guinzaglio alle economie dei paesi membri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.