Progressive World #1 – Twilight Alehouse

Inizia con questo post la mia collaborazione con Progressive World, pagina FB dedicata al mondo del prog.

La qualità di una band si vede anche dai lati B dei suoi singoli: pezzi magari usciti dal cassetto per un pelo oppure troppo strani per finire su un album ufficiale. Un esempio è Twilight Alehouse, lato B del singolo di I know what I like, che rispecchia quello che erano i Genesis nei primi anni settanta: una band giovanissima eppure dotata di una montagna di idee, una gran tecnica e delle capacità di produzione e registrazione non comuni.

La canzone in sé non è lunghissima ma racchiude una quantità enorme di cambi di atmosfera e spunti musicali: le chitarre acustiche e il flauto dialogano con organo e batteria creando un perfetto dinamismo sul quale si incastra l’interpretazione vocale, il tutto collocato nello spazio sonoro dell’ascoltatore in modo da non sormontare le diverse tracce bensì renderle complementari tra loro. A questo si aggiunge un interplay clamoroso e una delle tante grandi performance di Collins, che si esibisce in un drumming coloratissimo e possente al tempo stesso.

Si percepisce come Twilight Alehouse fosse un pezzo molto sentito dalla band, che lo suonò spesso dal vivo nel tour del 1972, e trucchetti come lo stop al minuto 4:50 testimoniano quanta attenzione i Genesis dedicassero anche alle più piccole sfumature della propria musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.