Tales from abbreviated oceans

Ho sempre sostenuto che Tales from topographic oceans sarebbe potuto essere un gran disco se l’avessero ridotto più o meno di un terzo. I brani sono belli, anche se spesso mortalmente lenti, però sono stra-pieni di ripetizioni e questo li rende pesantissimi. Certo, capisco che la ripetizione sia un mantra che aiuta ad avvicinarsi al Leggi di piùTales from abbreviated oceans[…]

Old medley, old stories

Ad Auronzo di Cadore c’è un bar, vicino al lago. Quel bar nei tardi anni novanta aveva un Juke-box, uno di quei Juke-box con i CD che si sono visti in giro per un po’. Con duecento lire potevi selezionare una canzone. In quel periodo andavamo spesso ad Auronzo: ai miei genitori e a #miasorella Leggi di piùOld medley, old stories[…]

clic

L’album “Clic” di Battiato – del 1974 – uscì con in allegato un libretto. Noto che online non circolano trascrizioni del libretto stesso quindi ho pensato di trascriverlo io – dalle foto prese da Discogs – pubblicare il testo qui. C’è da dire che il buon Franco non ha mai mancato di essere sopra le Leggi di piùclic[…]

Stanotte è LA notte

Cosa propone la nuova uscita dei Neil Young Archives? Nientemeno che un concerto quasi-integrale (mancano i bis) della serie di show tenuti con i Santa Monica Flyers dopo l’incisione di Tonight’s the night (1973) ma prima della sua pubblicazione (1975). In quel periodo NY e i suoi dormivano tutto il giorno e poi di sera Leggi di piùStanotte è LA notte[…]

Eat that question

Gli A Perfect Circle dei primi due album proponevano brani melodicamente irresistibili ma con quel pizzico di tool-aggine che li rendeva non del tutto commerciali. Alla base di tutto c’era un’ottima scrittura, tante idee e una produzione classica ma granitica. Eat the elephant ribalta tutto questo. Le canzoni sembrano B-side degli APC passati, gli arrangiamenti Leggi di piùEat that question[…]

Fractured

Dico anch’io la mia opinione da incompetente su Fracture da “Live in Vienna” Come si fa ad affrontare un brano come Fracture? Come ri-visitare in una formazione con tre batterie, due chitarre e fiati un brano composto per un quartetto con violino? Come re-interpretare un brano che è una sequenza infinita di incastri obbligati? Come Leggi di piùFractured[…]

Lorenzo 1994

Negli ultimi giorni con la pubblicazione dei titoli che usciranno per il Record Store Day 2018 si è fatto un gran parlare di #ristampeinutili. Ho deciso di fare coming out dichiarando due ristampe veramente inutili che ho comprato di recente. La prima ristampa inutile è questa, Lorenzo 1994 di Jovanotti, un disco che è stato Leggi di piùLorenzo 1994[…]

Te l’avevo detto

Mi è sempre piaciuto molto Eugenio Finardi. Probabilmente anche oltre i suoi meriti. Mi è sempre piaciuto perché Finardi è un autore anomalo: non ti racconta fughe sentimentali e neanche storie di grandi vincenti o grandi perdenti. Le sue canzoni sono spesso morali, talvolta moralistiche, alcune volte ti parlano palesemente col ditino alzato. Pensate a Leggi di piùTe l’avevo detto[…]

La mia selezione del 2017

Nel 2017 ho ascoltato poca musica del 2017. Forse perché non è uscita molta musica per me interessante oppure, più probabilmente, perché invecchio. In 365 giorni non ho sentito alcun disco che mi sia sembrato una nuova pietra miliare, non c’è stato niente che mi abbia fatto pensare “ecco, QUESTO è un album che definisce Leggi di piùLa mia selezione del 2017[…]