We’ve been hacked

Ok, dimenticate Trump e i Minibot, la notizia del giorno è questa. I Radiohead sono stati hackerati (sarà vero? Ma hackerati fisicamente o online? Boh) e qualcuno ha rubato l’intero archivio in minidisc di Thom Yorke del periodo di OK Computer, chiedendo 150.000 dollari di riscatto. Anziché denunciare la cosa o lamentarsi o pagare, i Leggi di piùWe’ve been hacked[…]

I tink you’re crazy, maybe.

Ieri si parlava di “qual è il disco che ti ha cambiato la vita” Ecco, se sotto tortura dovessi sceglierne uno sarebbe lui. Mi ha fatto capire che a volte occorre fatica, c’è da scardinare le proprie convinzioni. Mi ha insegnato che non ci si può fidare della permanenza del proprio gusto, né di quello Leggi di piùI tink you’re crazy, maybe.[…]

stupefacenza

Le tre caratteristiche che deve avere un gran disco: – Dire qualcosa di nuovo, espandere la tavolozza musicale dell’ascoltatore – anche solo di un passo – verso nuovi orizzonti. Essere stupefacente. – Provocare nostalgia se non lo si ascolta, almeno nei primi giorni. L’assuefazione. – Banalmente, emozionare. Ecco, a moon shaped pool queste caratteristiche le Leggi di piùstupefacenza[…]

Brucia la strega

La rivoluzione che i Radiohead misero in atto con Kid A/Amnesiac fu soprattutto una rivoluzione decostruttiva: raggiunto l’acme del successo in ambito rock si inventarono una decostruzione della canzone rock. Come un dio dell’Olimpo condannato a produrre in eterno melodie eccellenti scelsero consapevolmente di seppellirle sotto arrangiamenti fortemente ritmici, spesso elettronici, lasciando all’ascoltatore il compito Leggi di piùBrucia la strega[…]